Inondazioni

Inondazioni

Danni da inondazioneI danni da inondazione sono tra i più comuni nel nostro paese. Ciononostante, per sapere a chi rivolgersi per il risarcimento sarà necessario distinguere se l’acqua proviene dall’alto (più di 40 litri per m²/h), tetti, tetti, terrazze, ecc., o dal basso, ossia pianoterra, garage, cantine, interrati.

Nel primo caso bisognerà rivolgersi alla compagnia assicurativa, a condizione che il danno sia causato da un fenomeno atmosferico. Ovviamente, se il danno è provocato da un’infiltrazione e non da piogge superiori a 40 litri per m²/h, bisognerà ricercarne la causa e studiare se il rischio è coperto dalla propria polizza assicurativa, o se invece bisogna rivolgersi alla compagnia assicurativa del proprietario, del condominio o del vicino.

InondazioniNel secondo caso, bisogna rivolgersi al Consorcio de Compensación de Seguros (Fondo di garanzia spagnolo, in prosieguo il “CCS”). Le inondazioni sono le calamità naturali con maggior impatto in termini di danni alle persone e danni materiali. Al trattarsi di rischi straordinari, i risarcimenti sono a carico del CCS. Quasi il 90% (84,9%) degli indennizzi con motivo di calamità naturali liquidati da questo organismo tra il 1987 e il 2012 corrisponde a inondazioni, tempeste cicloniche incluse, per un importo superiore a 7.000 milioni euro.

Per il risarcimento di questo tipo di sinistri è importantissimo conservare, fino all’arrivo del perito, tutti gli oggetti e arredi facenti parte del contenuto dell’immobile deteriorati o danneggiati dall’inondazione. In caso di beni o merci deperibili o soggette a putrefazione, è fondamentale identificare, inventariare e documentare fotograficamente il più accuratamente possibile tutti i danni, poiché i periti possono tardare giorni o settimane prima di passare a ispezionare i danni, e ogni danno non debitamente documentato non potrà essere oggetto di esame peritale né di risarcimento.

Valutazione delle inondazioniSe i danni materiali riguardano degli autoveicoli, si tratterà di sinistri altrettanto risarcibili dal CCS, anche se regolarmente assicurati. In questi casi è importante verificare che la copertura della polizza comprenda anche vetri e accessori, se si spera di ottenere il risarcimento integro dei danni, cui si detrarrà come d’uso le franchigie applicabili contrattate o previste dalla polizza, nonché il deprezzamento del veicolo in caso di sinistro totale.

Siamo avvocati esperti in responsabilità civile.

Lavoriamo in modo indipendente, dedicandoci esclusivamente alle vittime.

Più di 20 anni nel settore, esigendo sempre i massimi indennizzi per i nostri clienti, avallano la nostra esperienza e professionalità.

Trattamento assolutamente personalizzato e individualizzato, con un team di professionisti che lavora solo per Voi.

Pagamento alla ricezione del risarcimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *